Linguistica documentaria e Cultura materiale

Progetto Saho (Eritrea / Etiopia).

Atlante della Cultura Materiale Tradizionale dei Saho (ACMTS)

Dal 2007 Ethnorêma-ODV, insieme al Dipartimento di Asia Africa e Mediterraneo dell’Università di Napoli «L’Orientale» e al Dipartimento di Studi sull’Asia e l’Africa Mediterranea dell’Università di Venezia
«Ca’ Foscari», ha dato il via a un progetto per la documentazione della cultura materiale tradizionale
dei Saho di Eritrea e Irob dell’Etiopia (ACMTS), la terminologia relativa e la variazione dialettale.

Tutti membri del team hanno alle spalle una lunga esperienza di ricerca sul campo sia in Eritrea che in Etiopia pretende alla nascita del progetto ACMTS.

Distribuzione approssimativa dei gruppi etnici delle lingue dell’Eritrea e delle regioni confinanti (adattato e modificato da: European Asylum Support Office (2015) Eritrea Country Focus, p. 13. Luxembourg: Publications Office of the European Union).

Scheda del progetto

  • Località dell’intervento
    Vedi mappa a lato
  • Anno
    2007-in corso
Enti finanziatori

I viaggi sul campo 2008, 2009, 2010 e 2011 sono stati parzialmente cofinanziati dall’Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente (IsIAO), dal Ministero Affari Esteri italiano e dai fondi COFIN del Ministero dell’Università e Ricerca italiano. Dal 2013 al 2016 il progetto ACMTS ha fatto parte del progetto FIRB chiamato “Aree di Transizione Linguistiche e Culturali in Africa” (ATrA) finanziato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR). 

Project Team

Moreno Vergari, Roberta Zago, Ahmedsaad Mohammed Omer (Ethnorêma), Giorgio Banti (Università degli Studi di Napoli L’Orientale, Ethnorêma), Gianni Dore (Università Ca’ Foscari di Venezia, Ethnorêma)

Sopra: immagini dei componenti del team in Eritrea.

A destra: cartolina del villaggio saho di May Faaro (Eritrea), da una foto di
Alessandro Comini del 1903.

Punti di indagine delle missioni sul campo del 2008, 2009, 2010, 2011 (Eritrea),
2014, 2017, 2018, 2020 (Etiopia).

Durante i periodi di ricerca sul campo sono state fatte interviste ad oltre 50 informanti di lingua saho sui seguenti sette cicli di attività:
– coltivazione delle diverse piante domestiche; 

– zootecnia; 

– apicoltura e raccolta del miele; 

– costruzioni tradizionali (case, recinzioni, ecc.) e tecniche di costruzione; 

– cottura dei cibi; alimentazione (acquisizione, trasformazione, cottura, consumo e commensalità);

– contenitori per cibo e altri oggetti;
– tappeti e intreccio.

Le diverse località dell’Eritrea e dell’Etiopia sono state scelte tra quelle che maggiormente rappresentano le diverse varietà dialettali del saho e dei citati cicli di attività. In ogni località (punto d’indagine) appositi questionari sono stati sottoposti a informatori locali allo scopo di raccogliere dati circa:
– gli oggetti usati per svolgere tali attività; 

– come questi oggetti vengono usati; 

– chi li costruisce e come; 

– saperi tecnici e trasmissione del sapere; 

– credenze popolari, racconti e proverbi connessi con tali oggetti;

– variazione dialettale.

A tutt’oggi sono state raccolte oltre 100 ore di registrazioni audio, circa 17 ore di registrazioni video e sono state fatte circa 5.000 fotografie.
Nel corso degli anni si sono tenuti diversi incontri e workshop di preparazione su language documentation, antropologia tecno-culturale e atlanti linguistici. Importanti sono stati anche i periodi presso la Sezione di Antropologia ed Etnologia del Museo di Storia Naturale di Firenze, per la consultazione dei materiali saho raccolti durante la “Missione Eritrea” del 1905-1906, della quale la Missione ACMTS ha parzialmente ripercorso l’itinerario permettendo così di dare alla ricerca anche una dimensione diacronica.
I risultati della ricerca sul campo finora ottenuti sono stati presentati in diversi convegni in Italia e all’estero e resi noti  attraverso numerose pubblicazioni.

Video: La celebrazione del Mesqel tra gli Irob (2018)

Pubblicazioni del team ACMTS

Sono qui elencate solo alcune pubblicazioni dei componenti il team del progetto ACMTS relative in qualche modo ai Saho e alla loro lingua. 

AXMADSACAD MAXAMMAD CUMAR (ed.) (2008a) Xanlake vol. 1. Caddi Qayyix: (mimeographed).
— (2008b) Xanlake vol. 2. Caddi Qayyix: (mimeographed).
— (2008c) Xanlake vol. 3. Caddi Qayyix: (mimeographed).
— (2009) Xanlake vol. 4. Caddi Qayyix: (mimeographed). 

AXMADSACAD MAXAMMAD CUMAR (2016) Figurative Language in Saho marriage customs, M.A. Thesis, Redcliffe College, Center of Linguistics and Translation & Literacy.

BANTI, Giorgio  (1987) “Evidence for a second type of suffix conjugation in Cushitic”, in Jungraithmayr, H., W. Müller (eds.) Proceedings of the 4th International Hamito-Semitic Congress. 123-168. Amsterdam, Philadelphia: John Benjamins Publishing Co. 
— (1988) “’Adjectives’ in East Cushitic”, in Bechhaus-Gerst, M., F. Serzisko (eds.) Cushitic Omotic. 205-259. Hamburg: Helmut Buske Verlag.
— (2001) “New perspectives on the Cushitic verbal system”. In A. Simpson (ed.) Proceedings of the 27th Annual Meeting of the Berkeley Linguistic Society – Special Session on Afroasiatic Languages, pp. 1-48. Berkeley: Berkeley Linguistics Society.
— (2004) “Comparative notes on the Cushitic imperative”. In Bogdan Burtea, Josef Tropper and Helen Younansardaroud (eds.), Studia semitica et semitohamitica – Festschrift für Rainer M. Voigt anläßlich seines 60. Geburtstages am 17. Januar 2004. Pp. 55-91. Münster: Ugarit-Verlag.
— (2009) Introduction, in Ethnorêma 5:1-10 (Special issue on the Atlas of the Traditional Material Culture of the Saho [ATMCS]).
— (2010) “Remarks on the typology of converbs and their functional equivalents in East Cushitic”. In: Voellmin, S., Azeb Amha, Rapold Ch., e S. Zaugg-Coretti S. Converbs, medial verbs, clause chaining and related issues (Frankfurter Afrikanistische Blaetter 19 [2007]): 31-80. Colonia: Ruediger Koeppe.
— (2011) “Oral literature”. In Uhlig, S., ed., Encyclopaedia Aethiopica, Vol. 4: 38b-42a. Wiesbaden: Harrassowitz.

BANTI, Giorgio, VERGARI Moreno (2005) “A sketch of the Saho grammar”, in Journal of Eritrean Studies 4:100-31.
— (2008) “Italianismi lessicali in saho”, in Ethnorêma 4:67-93.
— (2010a) “Sāho language”, in Uhlig, S. (ed.) Encyclopaedia Aethiopica, 4:468b-471a. Wiesbaden: Harrassowitz.
— (2010b) “The Saho of Eritrea and the Documentation of their Language and Cultural Heritage”, in Annali dell’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”, 70/1-4:83-108.
— (2017) “Aspects of Saho Dialectology”, in Quaderni di Vicino Oriente, XII:65-81.
— (forthcoming) “Saho Language”, in Bedilu Wakjira, Meyer, R., Zelealem Leyew (eds.) Oxford Handbook of Ethiopian Languages.

BANTI, Giorgio, AXMASACAD MAXAMMAD CUMAR (2009) “A Few Saho Texts about Bees and Honey”, in Ethnorêma 5:89-108 (Special issue on the Atlas of the Traditional Material Culture of the Saho [ATMCS]).

DORE, Gianni (2004) “Tassonomia pastorale dei Saho ‘Asaorta’: Materiali coloniali”, in Etnolinguistica e Zoonomia. Le denominazioni popolari degli animali, 193-221.
— (2006) “Per un repertorio degli stili alimentari nell’altopiano etiopico. Note su commensalità, divisione, spartizione e gerarchie sociali”, in Etnorêma 2:1-25.
— (2007) “Honey. Concept and Role of Honey in Ethiopian Culture”, in Uhlig, S. (ed.) Encyclopaedia Aethiopica, 3:65b-66ab. Wiesbaden: Harrassowitz.
— (2009a) “ʽC’è l’Assaorta che ci aspetta…’. Geografi ed etnografi italiani tra i Saho dell’Eritrea”, in Ethnorêma 5:11-28 (Special issue on the Atlas of the Taditional Material Culture of the Saho [ATMCS]).
— (2009b) “Etnografia del miele nelle fonti coloniali italiane sull’Eritrea e Etiopia”, in Ethnorêma 5:51-60
— (2015) “Rapporti socio-produttivi tra agricoltori tigrini e pastori saho d’Eritrea. L’evoluzione dell’abitazione saho dalla daasa alla naxsa”, nel volume Cose da prendere sul serio. Le antropologie di Giulio Angioni, a cura di F. Bachis e A. M. Pusceddu, Cagliari, Ed. Il Maestrale.

DORE, Gianni, VERGARI, Moreno (2016) “Identità, ibridazione ed evoluzione dell’abitare tra i Saho di Eritrea e Etiopia”, in MICHELI Ilaria (ed.) Materialità and Identity. Selected papers from the proceedings of the ATrA Conferences of Naples and Turin 2015, 1:93-123. Trieste: EUT.
— (2018) “Gendered spaces, grindstones and baking among the Saho-speaking communities”, in Rassegna di Studi Etiopici, 3a Serie (XLIX), 2:41-82.

VERGARI, Moreno (2005) Dikshineeri amneefecituk Saaho labcad. Gerho cibra kin Kalimaat Caalamadde [Practise Saho while using the dictionary. An amazing voyage in the World of Words]. Castelnuovo Scrivia and Asmara: Sabur Printing Services.
— (2021) “Il contributo di Carlo Conti Rossini alla conoscenza dei Saho di Eritrea ed Etiopia. Note tra storia, etnografia e linguistica”, in Rassegna di Studi Etiopici, 3a Serie (LII), 5: 93-112.
– (forthcoming) (ed. – with the contributions of Giorgio Banti, Gianni Dore, Moreno Vergari, Roberta Vergari and Ahmedsaad Mohammed Omer) Housing and dwelling among the Saho-speaking communities of Eritrea and Ethiopia. History, anthropology and linguistics. Trieste: EUT.

VERGARI, Moreno, VERGARI, Roberta (2003) A basic Saho-English-Italian dictionary. Asmara: : Sabur Printing Services.
— (2009) “An encyclopedic lexicon of the Saho traditional knowledge on beekeeping”, in Ethnorêma 5:61-88.

Diverse di queste pubblicazioni si possono scaricare dal sito di SahoArchive.

Vedi anche la pagina di Academia di Giorgio Banti, Gianni DoreMoreno Vergari.

ATrA Transizioni Africane – Aree di transizione linguistiche e culturali in Africa 

Dal maggio 2013 al febbraio 2016 il progetto ACMTS ha fatto parte del progetto FIRB chiamato “Aree di Transizione Linguistiche e Culturali in Africa” (ATrA) finanziato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR). Ethnorêma è stata collegata all’unità dell’Università degli Studi di Trieste, capofila del progetto che ha visto anche coinvolti linguisti, antropologi e archeologi delle Università degli Studi di Napoli L’Orientale e dell’Università degli Studi di Torino.

L’editore EUT (Edizioni Università di Trieste) sta pubblicando in una collana dedicata i risultati del progetto ATrA. 

Contattaci

Ethnorêma

Lingue, popoli e culture

Indirizzo


Viale Druso, 337/A
39100 Bolzano, Italia